Archive | Cinema RSS feed for this section

Chi è stato il miglior 007 della storia?


Fin dai primi minuti dal lancio di Sky Cinema 007, il canale che l’emittente satellitare di Murdoch ha voluto inaugurare nel proprio bouquet per l’anniversario della celebre spia raccontata da Ian Fleming, ho iniziato una lunga quanto piacevole maratona per guardare tutti i film della serie, naturalmente rimasterizzati in formato hd. Da quelli che avevo già visto e rivisto fino a quelli sconosciuti, come una parodia insolita, curiosa quanto mai scadente che evidentemente mi era sfuggita in tutti questi anni. Naturale, dunque, fare una personalissima classifica degli attori che in quasi cinquant’anni hanno interpretato le gesta di James Bond in arte 007 spia del servizio segreto britannico Mi-6. Tuttavia, a mio parere, l’evoluzione fisiologica delle trame e della qualità degli effetti, nonché delle prerogative degli interpreti, ha trasformato James Bond da un’istrionica e ironica spia in un ruolo – specie gli ultimi due episodi della serie – molto più drammatico e a volte appesantito in una scenografia troppo ricca di effetti incredibili. James Bond che s’innamora e soffre per la morte della sua donna, cosa che sarebbe stata incredibile per i film precedenti in cui l’autore si divertiva a disegnare una spia casanova e edonista. Ecco la mia personale classifica:

1)   Sean Connery

2)   Roger Moore

3)   Pierce Brosnan

4)   Daniel Craig*

5)   Timothy Dalton

6)   George Lazenby

* Daniel Craig meriterebbe una classifica a parte nel suo ruolo più drammatico.

E’ morto il doppiatore Sergio Di Stefano: ciao a Drugo, Dottor House e Highlander


Un infarto ha portato via il doppiatore Sergio Di Stefano, morto ieri a 71 anni. La sua voce era famosa (lo è anche adesso, del resto) per aver dato vita a moltissimi personaggi tra cui Hugh Laurie in Dr. House, Jeff Bridges-Drugo in Il grande Lebowski, Christopher Lambert in Highlander, Derek de Lint nella serie tv Alias, Tom Selleck in Friends, e ancora: era il papà in Mucca e Pollo, John Malkovich in L’ombra del vampiro e Mary Reilly, Kevin Costner ne Gli Intoccabili e sua era la voce italiana del brucaliffo di Alice in Wonderland (in originale Alan Rickman). Vi lasciamo dei video per ricordarlo. Ciao Sergio.

viaE’ morto il doppiatore Sergio Di Stefano: ciao a Drugo, Dottor House e Highlander.

Il caso o se volete la fortuna


Pochi minuti fa stavo riguardando su sky un film che non mi stanco di ammirare: Non è un paese per vecchi. Una delle scene che preferisco è quella del lancio della monetina. Il killer amorale gioca al lancio della monetina con un povero cristo ignaro che in ballo ci fosse la sua vita. Sceglie testa e gli va bene. Il caso. Smesso di vedere il film sono venuto a letto, ho acceso come sempre l’iPod e ho cercato un podcast. Il caso ha voluto che sono finito su quello di destini incrociati, ottima trasmissione di radio 24. Ne ho diverse puntate arretrate e allora ho iniziato dalla più vecchia. Pochi secondi dopo la sigla, si parla di fortuna (caso), lo speaker smette di parlare e inizia un brano tratto da un film. Quale? Proprio il dialogo della monetina. È un caso?

Addio a Marcello Lotti detto “lo scuro”


Per giocare a biliardo ci vuole sangue freddo, tecnica e fantasia. È stato dopo aver visto la mitica goriziana 400 tra il toscano e lo scuro che m’è venuta voglia di imparare. Da allora non ho più smesso di giocare. Lo scuro non era solo un attore ma un vero campione di biliardo. Oggi che ne hanno annunciato la morte siamo tutti un po’ tristi. 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: