Non ci si capisce un cazzo (e perdonatemi il francesismo, è il caso di dire)


Bossi voleva imbracciare i fucili per marciare contro i romani, intesi come quelli che non volevano concedergli l’autonomia/indipendenza/federalismo, fate voi. Poi si è messo a perorare la causa di Gheddafi: dovevamo pazientare, ha detto. Oibò. Berlusconi bacia la mano di Gheddafi, poi visto l’andazzo dice che il patto tra Italia e Libia è da intendersi nullo perché c’è un comma che prevedeva il rispetto dei diritti civili. Ma perché prima Gheddafi li rispettava? E vabbè. Allora sempre Berlusconi si schiara dalla parte di Usa/Francia/Gb e concede l’uso delle basi italiane. Solo quelle. Poi però La Russa dice che oltre alle basi ci saranno anche otto aerei ma che decolleranno solo in casi eccezionali. Contrordine: gli aerei partiranno eccome. Berlusconi, infine, fa marcia indietro: niente più basi e niente aerei se l’azione contro la Libia non sarà condotta dall’Onu, in caso contrario ci sarà un comando nazionale. Per fare cosa non l’ha spiegato. Meno male.

2 Risposte to “Non ci si capisce un cazzo (e perdonatemi il francesismo, è il caso di dire)”

  1. Per non parlare dell’ultima dichiarazione di Berlusconi, e cioè:

    “Sono addolorato per Gheddafi e mi dispiace.”

    Ho il voltastomaco…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: