Il bluff del nuovo stadio della Roma


Parole. Una valanga. Come del re sto era più che prevedibile avvenisse. Per ché la presentazione dello stadio Franco Sensi, quello che dovrà essere il futuro sta dio della Roma, non poteva che generare reazioni con un effetto domino che speriamo si fermi in fretta. Le più di vertenti, consentitecelo, le ha dette il dottor Paolo Fiorenti no, numero due di Unicredit, istituto bancario creditore di oltre 300 milioni nei confron ti del gruppo Italpetroli: «Noi con lo stadio non c’entriamo nulla, io il progetto l’ho visto su Youtube» . Esilaranti, soprattutto ricordando che Unicredit ha il 49% di Italpetroli. A dar retta a tutti i virgolettati che ieri so no arrivati a proposito, definendo falsa la partenza per il nuovo stadio, ci sembra di attenerci alla realtà dei fatti. Che non posso no definirsi ottimistici per il progetto della famiglia Sensi. Partiamo dal ministro per i Beni e le attività culturali, l’onorevole San dro Bondi. Che, ieri, in mattinata, ha dato alle stampe una dichiarazione non proprio di promozione, manifestando «tutto il mio stupore riguardo alla diffusione di un pro getto di un nuovo stadio della As Roma presentato in una conferenza stampa, ma che a oggi è ancora sconosciuto sia al ministro, sia al ministero» .

viaStadio Roma, per ora c’è solo il caos IL VIDEO – Roma / Serie A / Calcio – Corriere dello Sport.it.

No comments yet... Be the first to leave a reply!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: