INQ1 H3G: la mia prova


inq1-slider

Mi piace quando le aziende “flirtano” con me inviandomi prodotti da provare. Ammetto che l’idea che sia il consumatore stesso a farsi portavoce del brand, mi piace molto. Per cui innanzitutto ringrazio H3G e Max per l’occasione offertami con il nuovo INQ1. Dopo averlo provato per qualche giorno, ora sono pronto a dirvi cosa ne penso. Vi invito anche a leggere la bella recensione di Andrea, alla quale io aggiungo solo qualche impressione. Il firmware del telefono è molto acerbo: oltre ai ripetuti impuntamenti durante l’uso intensivo e con più applicazioni aperte, trovo abbastanza grave che la gestione della posta elettronica non supporti le connessioni protette su imap. In questo modo chi usa – come me – un account Gmail imap sarà impossibilitato a ricevere la posta elettronica sul cell, se non attraverso l’applicazione (buonissima) di Gmail che tuttavia non prevede l’invio degli allegati. Ho ovviato alla cosa in modo piuttosto rudimentale ma alla fine ha funzionato; ecco come fare: scaricare e installare l’applicazione Gmail, poi creare ugualmente un account su imap impostando il server in uscita su smtp.tre.it porta 25. In questo modo si potranno almeno spedire le mail, mentre per la ricezione bisognerà sempre affidarsi all’applicazione. Una precisazione: se inviate una mail con foto a FriendFeed, ricordate di usare non il nuovo indirizzo (share@friendfeed.com) ma quello vecchio (quello personale comprensivo di password). La fotocamera è senza infamia e senza lode: buona risoluzione ma lo scatto a volte non è prontissimo; non c’è flash né autofocus e alla massima risoluzione non è previsto lo zoom. Ma passiamo al vero core di questo telefono:  social network e instant messaging. Funzionano tutte molto bene, salvo alcuni aspetti marginali. Facebook, per esempio, aggiorna lo status di soli 300 contatti, dunque toccherà creare una lista di preferiti nel caso ne abbiate di più. Skype, a mio parere, è senza dubbio la migliore applicazione. Msn è simile alle versione per S60 ma non prevede invio o ricezione di file e i contatti sono limitati a 150. Una funzione molto utile è quella dell’importazione dei contatti di Facebook e Skype direttamente sulla rubrica del telefono. I tecnici dovranno anche mettere mano al sistema di notifica dei messaggi: se si riceve una mail da Facebook sullo schermo non compare alcuna icona, gli aggiornamenti compaiono solo nel menù messaggi o dall’applicazione stessa. Nota positivissima, invece, per la batteria che garantisce autonomia per un almeno un giorno tenendo aperte diverse applicazioni. In conclusione, direi che a parte qualche difetto di “gioventù”, questo telefono è fortemente consigliato per il rapporto qualità/prezzo, per le fasce giovanili o le tasche leggere.

2 Risposte a “INQ1 H3G: la mia prova”

  1. اريد مساعده في تعريب هدا الجهاز وشكرا

Trackback/Pingback

  1. giowind.eu » Blog Archive » INQ1 regalato da 3italia - 2 dicembre 2009

    […] recensioni: Andrea e Antonio […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: