Tutto ha un prezzo


kaka

È un po’ come dire: mi vendi tua moglie? E tutti a dire: fossi matto, per nulla al mondo la venderei. E allora tu ribatti che è solo questione di prezzo, perché tutto si può comprare, anche le persone, i sentimenti, la storia e finanche il futuro. Poi ti senti dire che è facile fare offerte di soldi a chi non è ricco, che se uno fosse ricco non rinuncerebbe mai a una cosa sua. Ma anche i ricchi, anche il più ricco deve inchinarsi di fronte a chi è ancor più ricco. Berlusconi può respingere gli assalti degli spagnoli ma nulla può contro i petrol-dollari degli sceicchi. Se Kakà era incedibile di fronte alle enormi offerte del Real Madrid, ora diventa oggetto di riflessione dopo che il Manchester City – recentemente rilevato dagli sceicchi arabi – hanno offerto una cosa come 150 milioni di euro. Da “incedibile” a “spero che resti con noi”: il Berlusconi pensiero. È molto probabile che l’affare sia stato già concluso e che il cavaliere abbia voluto “abituare all’idea” i tifosi. Ma anche se la trattativa alla fine non andasse in porto, di sicuro sempre  solo questione di soldi sarebbe. Se non agli arabi magari a qualche altro miliardario del mondo toccherà cedere.

3 Risposte a “Tutto ha un prezzo”

  1. A questo punto credo davvero anche io che Kakà se ne andrà: troppi segnali in questo senso.
    Un po’ mi spiace per il calcio italiano, che perde un fuoriclasse. Un po’ mi spiace perché è sempre brutto vedere che sono ormai troppo pochi i calciatori legati alla maglia della squadra (anche se dirigenti e procuratori hanno sempre il loro peso).

    Da tifoso juventino, mi chiedo se il Milan non ne uscirà alla fine più forte: con 150 milioni in saccoccia, si può rifare completamente la squadra (come fece del resto la Juve vendendo Zidane).

  2. d’altronde, ora che abbiamo Beckam, possiamo anche rinunciare a qualcosa…

  3. 150 milioni per uno che, per quanto bravo, sempre apresso a un pallone corre.
    E dire che c’é chi non riesce ad arrivare a fine mese e chi, peggio ancora, dalla mattina alla sera, si trova senza lavoro e senza un minimo di protezione sociale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: