Lode dei lestofanti


Che poi in Italia non si è colpevoli fino all’ultimo giudizio. Come si sa rinvii a giudizio e prove telefoniche non costituiscono certezza di sicura colpevolezza. Moggi e Giraudo sono passati al pubblico ludibrio come gli unici lestofanti, quando nella realtà è più verosimile che facessero parte di un sistema corrotto. Ma a parte questo nel loro mestiere erano grandi. Non a caso compravano per quattro soldi gente come Ibrahimovic, Cannavaro e Vieira. Più una serie interminabili di giovanissimi campioncini fatti crescere lontano da Torino in squadre di provincia. Per sostituirli gli Elkann (il triste destino della juve è nelle loro mani ormai) hanno chiamato un francese e promosso l’ex valletto di Moggi: Blanc amministratore delegato e Secco direttore generale e uomo mercato. Camogli Gigli preso dalla Rinascente e portato sulla poltrona di presidente. Con la squadra in b giustamente hanno tentato di arginare le perdite, molti campioni volevano essere ceduti e loro li hanno accontentati. Solo che mai Moggi li avrebbero venduti a una squadra italiana e di certo non all’Inter. Comunque contingenze del momento e errori di inesperienza, si può anche capire. Però poi hanno continuato a sbagliare comprando bidoni come Boumsong, Andrade e Tiago, costati pure tanto. L’anno dopo si fanno impappinare da Lippi e litigano con Deshamps, che dà le dimissioni poco dopo. Prendono il medio Ranieri e infine lo scarso Poulsen,sborsando almeno il doppio rispetto al reale valore del giocatore. Così si arriva alla situazione pessima di adesso, con la squadra che gioca male e appare inadeguata. Nemmeno il bilancio societario ride, infatti la Juventus ha un deficit di oltre 20 milioni di euro e l’opera mediocrissima del nuovo management è cara e sempre più amara.

2 Risposte a “Lode dei lestofanti”

  1. Quoto, riquoto e straquoto.

  2. beh, ma c’è sempre il mercato di riparazione, magari qualche arbitro in offerta si trova ancora…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.745 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: