Angelino Alfano, il cinefilo


Disturbia è un filmettino commerciale che ho visto ieri sera. Ve ne parlo perché mi ha fatto pensare al ministro Alfano. Deve essere stato dopo averlo visto che al nostro Angelino è venuta in mente l’idea di introdurre anche in Italia il braccialetto elettronico per i detenuti ai domiciliari. Nella finzione, tuttavia, il braccialetto funziona benissimo senza i difetti mostrati nella sperimentazione dei nostri tre (3!) esemplari forniti dalla Telecom (…). Però una cosa Angelino non l’ha copiata dagli Stati Uniti: lì il braccialetto se lo pagano i detenuti, 12 dollari al giorno. Anticipati.

Trackback/Pingback

  1. Notizie dai blog su La giustizia dissanguata di angelino alfano - 18 marzo 2010

    […] Angelino Alfano, il cinefilo Disturbia è un filmettino commerciale che ho visto ieri sera. Ve ne parlo perché mi ha fatto pensare al ministro Alfano. Deve essere stato dopo averlo visto che al nostro Angelino è venuta in mente l’idea di introdurre anche in Italia il braccialetto elettronico per i detenuti ai domiciliari. blog: antonio vergara | leggi l'articolo […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: