Colpirne otto per educare gli altri


Le nostre ferrovie hanno il mirabile primato di farmi andare d’accordo con Giovanardi, che ha espresso più di qualche perplessità sull’iniquità del licenziamento di otto dipendenti in Liguria. Se è vero che in fondo non c’è stato assenteismo ma solo il dolo di far timbrare il loro cartellino a un collega, e se è vero che non risulta un comportamento reiterato per lungo tempo, la decisione assunta da Trenitalia di licenziarli in tronco appare francamente inspiegabile. Talmente tanto che neppure la stessa Trenitalia è stata capace di andare oltre ad uno scarno comunicato in cui si definiscono come “gravi” i motivi che hanno portato al licenziamento, senza però specificare quali. Maliziosamente qualcuno potrebbe pensare che l’editto di Brunetta versus i fannulloni – colpirne uno per educarne cento – sia giunto a destinazione. Forse in altri periodi gli otto lavoratori sarebbero stati solo richiamati, magari sospesi per qualche mese, come giusto che sia in fondo per una marachella. Ma così siamo passati direttamente alla ghigliottina, che badate non porta più produttività ma tende prima a insultare e poi a decimare il lavoro pubblico. In ogni caso più che la “vendetta” dei colleghi, che in queste ore hanno annunciato di essere indisponibili a turni straordinari, di fatto mettendo in ginocchio i trasporti su rotaia in Liguria, potrà la Giustizia che non avrà problemi a rigettare una sanzione così iniqua.

Una Risposta a “Colpirne otto per educare gli altri”

  1. Trovo giusto che siano stati licenziati. Chi di noi in coda in un qualsiasi ufficio pubblico non ha pensato che dall’altra parte dello sportello trovava gente maleducata, disinformata, svogliata e che sicuaramente faceva il giochetto dell timbratura con il collega. I sindacati li difendono ?? certo i fannulloni sono le loro colonne portanti !! Stupidi i lavoratori onesti che (se non minacciati) si associano alle proteste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: