E vissero felici e tamarri


Si può essere schifosamente ricchi e al tempo stesso schifosamente tamarri nel modo di vestire? Evidentemente sì, la famiglia in foto ne è la riprova.

7 Risposte a “E vissero felici e tamarri”

  1. nikicustardinpie Rispondi 28 luglio 2008 a 20:18

    Capita spesso. La vera eleganza sta nella sobrietà non nell’ostentazione, sia questa di vestiario o tette rifatte.

  2. cosa pende in mezzo alle gambe del cavaliere? :)))

  3. Che poi ci mancava solo la scenetta da famigliola felice al bar….

  4. Ma il ricco è fondamentalmente tamarro… sopratutto se arriva il primo fesso stilista a dirgli come vestirsi..

    Altrimenti i vari Cavalli, D&G e Sweet Years del menga come farebbero a pagarsi lo Yatch a MonteCarlo?

  5. mamma mia che brutta immagine..avrò gli incubi adesso

  6. il ristorante si chiama Puny come la compagna di De Andrè con la quale ebbe il figlio Cristiano.

  7. siete schifosamente invidiosi, che brutta malattia che avete……..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: