L’emergenza rifiuti non è risolta


Ho ricevuto una mail dal mio amico alphakappa che mi ha chiesto di come fosse la situazione rifiuti a Napoli. Ho anche letto il post che mi ha segnalato e che sta in bella evidenza su memesphere. Le foto parlano chiaro: ci sono zone in cui non è per nulla risolta l’emergenza rifiuti. Ma a onor del vero Bertolaso lo aveva detto che giacevano sul suolo ancora 9-10 mila tonnellate di spazzatura. Il grosso è stato rimosso, grazie alla compiacenza delle regioni amministrate dal centrodestra che hanno accettato di farsi carico della monnezza campana. Questo spiega meglio di ogni altra cosa come Berlusconi voglia infinocchiare i napoletani, sostenendo di aver risolto la crisi dopo appena due mesi. In realtà il piano applicato da Bertolaso è identico a quello progettato durante il governo Prodi, solo che all’epoca pesarono le resistenze della sinistra radicale ma soprattutto il diniego dei governatori del nord ad aiutare la Campania. In ogni caso anche le zone ancora invase dai rifiuti saranno ripulite di qui a pochi giorni, ma ugualmente Berlusconi non potrà dire di essere l’eroe che sistemato le cose. L’emergenza rifiuti finirà soltanto quando la Campania sarà autosufficiente. E guardando le resistenze che ancora ci sono intorno alle discariche e ai termovalorizzatori, quel giorno è lontano da divenire.

5 Risposte a “L’emergenza rifiuti non è risolta”

  1. Dici POLITICA dici demagogia!
    Non c’era neppure bisogno che tu lo sottolineassi…
    Berlusconi in 58 giorni ha tolto un bel po’ di imondizia dalle strade. Non tutta.
    Cosa che avrebbero potuto già fare Prodi e Co. in due anni di governo e prima di loro Berlusconi e Co in cinque e prima ancora….
    Quindi non ci vengano a raccontare storie ora…

  2. dunque non è proprio un “miracole! miracole!” o miracolo difficile ma almeno un “miracole!” o miracolo facile sì, sottile differenza che facevano notare un tempo troisi e arena

    http://it.youtube.com/watch?v=78hR452CD1U

  3. Da napoletano la cosa che più mi fa rabbia (ma devo riconoscere anche che la colpa è di molti miei conterranei) è aver dato la possibilità di dire a chi si fa le leggi, fa le corna nelle foto ufficiali e il segno del mitra verso chi fa domande scomode ai suoi “amici” che ora insegnerà l’educazione civica ai napoletani. Tutto questo mentre il suo compagno di merende Bossi erge il dito medio in pubblico all’Inno Nazionale.

  4. berlusconi in 58 giorni ha tolto la democrazia dalle strade, altroché

Trackback/Pingback

  1. Il rifiuto è speciale? Il cassonetto non vale « Dario Bonacina - 22 luglio 2008

    […] se non credete al sottosegretario Bertolaso – che prospetta tempi ancora lunghi – chiedetelo a chi ci vive). L’emergenza riguarda tutto il mondo, perché accanto ai rifiuti che possono essere […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: