Nove minuti e mezzo


Ricordate le discussioni fluviali, i vertici notturni, i distinguo e le minacce di uscire dalla maggioranza di centrosinistra? Ecco, dimenticatelo. Il governo Berlusconi ha varato la nuova finanziaria, che ha gittata di non uno ma tre anni, facendolo dopo una discussione di appena nove minuti e mezzo. Al di là delle valutazioni sulle misure economiche – pare che ci saranno ingenti tagli che costringeranno le regioni a reintrodurre il ticket sanitario – e più in generale sul ritorno del caimano Berlusconi, non si può non prendere atto che questo governo decide e lo fa in tempi brevissimi. Uno dei tanti motivi che spiega il favore popolare di cui gode il centrodestra.

3 Risposte a “Nove minuti e mezzo”

  1. il brutto è che non impariamo mai la lezione

  2. Gli italiani più che guardare ai tempi dovrebbero guardare ai contenuti delle leggi che emana il governo berlusconi.
    Io sinceramente preferirei che ci mettessero un po’ di più, proprio perchè non si tratta di condir la pastasciutta, ma di EMANARE LEGGI.

  3. Certo che avere il consenso degli italiani non porta benissimo, mi pare che gli ultimi due a goderne siano stati Mussolini e Craxi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: