Rifiuti e tumori nel nuovo libro di Roberto Saviano


 

La speranza è che il nuovo libro di Roberto Saviano, praticamente il seguito del fortunatissimo Gomorra ora incentrato su rifiuti e malattie cancerogene connesse, esca quando l’emergenza rifiuti in Campania sia non di certo risolta ma almeno sulla via del miglioramento. Un grido d’allarme così autorevole potrebbe essere l’alibi di quanti in Campania si oppongono alle discariche e agli inceneritori. Certo, Saviano non si è mai espresso contro le discariche, ma è evidente che la gente poco ci metterà a sommare discarica con tumore. Il secondo libro di Saviano, di cui si sa solo che è in via di terminazione, dovrebbe servire soprattutto a risollevare le sorti finanziarie della Mondadori. La casa editrice targata Berlusconi non verserebbe in condizioni floridissime, nonostante le copie vendute de La Casta, di cui si attende il sequel intitolato La Deriva. Il bengodi dei conti dunque potrebbe essere proprio Saviano, anche se Dagospia adombra più di un dubbio sulle qualità letterarie dei 29enne campano:

Il metodo di Saviano è più quello di un giornalista che si documenta che di uno scrittore di razza. Alla Mondadori e a “Repubblica” dove ha preso a collaborare lo sanno benissimo e gli mettono a disposizione collaboratori dalla penna felice che riescono a rivestire in forma letteraria il suo lavoro. Così è stato ad esempio per “Gomorra” dove sembra che siano intervenuti per l’editing due mani diverse, la prima che ha riscritto le 70 pagine iniziali (che sono fulminanti), la seconda penna meno smart per completare e rifinire un manoscritto sgrammaticato dalla prima all’ultima riga (A Largo Fochetti c’è il fuggi-fuggi dei redattori quando arriva un pezzo di Saviano). 

 

6 Risposte a “Rifiuti e tumori nel nuovo libro di Roberto Saviano”

  1. Mah, io devo ammettere di non aver ancora letto Gomorra (lo so, mea culpa) quindi non posso giudicare lo stile letterario del Saviano (del!).
    Ma credo che nel caso dei questo libro sia piuttosto il contenuto a essere degno di nota, anche se come si ostinano a ripetere su Dagospia (e sul Il Foglio) le qualità letterarie del Saviano siano medocri. Fra l’altro avendolo sentito parlare e avendo letto diverse interviste (l’ultima di gabriele Romagnoli) non credo minimamente a queste supposizioni.

  2. Marcia indietro del sito scandalistico Dagospia.com, che, il 4 giugno scorso, in un articolo dal titolo “Saviano, Truman Show a Caserta”, aveva dato dello sgrammaticato allo scrittore Roberto Saviano, secondo il sito lo scrittore avrebbe ricevuto l’aiuto di due mani diverse nell’editing di “Gomorra”. Ieri, dopo le polemiche suscitate da tale articolo, il responsabile di Dagospia, Roberto D’Agostino, ha pubblicato una nota in cui fa il mea culpa: “Non era mia intenzione gettare discredito sulla sua professionalità, avendo unicamente quella finalità di satira che caratterizza, come è noto, lo stile di Dagospia. Mi rendo conto però di avergli creato nocumento lasciando intendere che “Gomorra”, così come è stato pubblicato, sia stato frutto di chissà quale editing e manomissione. Voglia pertanto accettare – insieme alla casa editrice Mondadori – le mie scuse.”

  3. bene prendo atto della smentita. d’altra parte io avevo solo riportato in virgolettato le considerazioni.

  4. dagospia dovrebbe vergognarsi, screditare così chi comunque mette a repentaglio la propria vita solo per aver scritto un libro (mi vengono in mente le fatwa mussulmane ); non devo essere io a ricordare che questo è anche il metodo adottato dai mafiosi/camorristi per far perdere credibilita’ e io non voglio pernsare ad una analogia simile.grazie saviano

  5. non ho mai scritto niente di simile tantomeno a voi quindi posso solo pensare che siamo veramente in tanti a pensarla allo stesso modo. per fortuna un’altra italia è possibile

  6. Sono contenta che scrive dei rifiuti del sud, ricordo Marghera ha causato la morte per cancro di molte persone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: