La riforma della riforma: storia d’Italia


1236_scuola

Di solito la prima idea è sempre quella giusta. Poi gli eventi mi avevano portato a ricredermi ma evidentemente sbagliavo. La riforma sulla scuola è stata pressoché azzerata: il maestro unico per elementari diventerà solo facoltativo, dunque facile intuire che nessuno ne farà richiesta; lo stesso dicasi per i cambiamenti apportati alla scuola superiore, traslati al 2010/11, come dire alle calende greche: due anni nella politica italiana sono un tempo di immensi cambiamenti di postura. Anche Berlusconi, anche lui forte del consenso popolare e di grandi numeri parlamentari, alla fine ha ceduto alle pressioni delle corporazioni. La politica è ostaggio delle caste che rifiutano ogni tipo di cambiamento e di fatto rendono questo paese irriformabile e quindi perennemente condannato all’arretratezza. 

Nessun commento ancora... lascia il tuo commento per primo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.745 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: