E la corda(ta) si strinse su Alitalia


Oh però in un modo o nell’altro questo governo sta rispettando gli impegni assunti. Certo gli esuberi di Alitalia potrebbero essere 5 mila e non duemila come con Air France, ma in compenso la padania avrà il suo hub. Anche Carlo Toto, foraggiato da Intesa, potrà finalmente mettere le mani sulla compagnia di bandiera e Benetton lanciarsi in un affare come con autostrade. Adesso bisognerà capire quale sia il piano di rilancio e soprattutto di quale portata finanziaria, quali settori toccherà tagliare (Alitalia cargo, forse)  per reperire i soldi per il mantenimento del secondo hub nazionale. Il tutto al netto di scioperi e casini vari dei sindacati. Superate tutte queste insidie finalmente avremo la nostra bella compagnia di bandiera, salvo continuare lo stesso a volare con Ryan air.

Una Risposta to “E la corda(ta) si strinse su Alitalia”

  1. c’aveva ragione padoa-schioppa, alla fine lo rimpiangeranno tutti…

    alitalia farà la fine di telecom, in mano a banche e gente fuori dal settore che ha interesse solo a spolpare tutto, lasciare gli ossi e scappare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 2.745 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: